Nuovo Lg Manilù Revolution

19 ottobre 2015 (1)
Mi spiace avervi fatto aspettare un po ma quando si progetta un’arma pneumatica dall’A alla Z, tutta nuova, ultra performante, occorre valutare ogni particolare, procedere a collaudi intensivi, a modifiche e interventi correttivi finché il prodotto non garantisce la massima affidabilità e rispetto dell’obiettivo prefissato. Ho preferito farvi attendere un po, quindi, ma stupirvi ora con effetti speciali!
Eccovi il fantastico, rivoluzionario pneumatico LG Manilu Revolution!
Non stavo più nella pelle, ho perso il sonno, e così ho anticipato qualche foto su Facebook, e ve le riporto qui. Volete conoscere i dettagli salienti del mio nuovo lavoro?
Innanzitutto questo fucile è frutto di uno studio approfondito che ha comportato l’apporto scientifico di numerose figure professionali, anche molto specializzate e ogni componente è realizzato dal pieno, a controllo numerico CNC, seguendo la tradizione della mia azienda familiare, la LG Meccanica di Precisione. Forse i non addetti ai lavori non sanno cosa significa esattamente il concetto appena detto, ma lo ribadisco: plasmo la materia con gli utensili. Vi dico che in questo pneumatico non c’è un solo pezzo stampato, tutto è fatto a macchina, preciso al centesimo di millimetro! Nell’LG Manilu Revolution ho voluto cercare la massima qualità possibile anche se mi è costata enormi risorse di tempo e un grande investimento economico! Ma direi che ne è valsa davvero la pena! Tutto Made in Italy!
Dal punto di vista meccanico, e aggiungo funzionale, il nuovo LG Manilu Revolution è un vero capolavoro, sfido qualsiasi persona a controbattere questa affermazione! Non c’è nulla di simile al mondo!

19 ottobre 2015 (2)
L’impugnatura dell’LG Manilu Revolution, chiamata Sensitive, è una struttura innovativa al massimo, composta da due sole parti che si possono ispezionare, semplicemente rimuovendo le spine inox. Vediamole.
· Il castello, fine di profilo complessivo, specialmente nella parte superiore e laterale, permette una visuale di mira pulitissima, speciale, unica. E’ costituito da un tondo pieno di lega di alluminio anticorodal 6060, scavato a fresa CNC. Una novità mondiale! Sarà anodizzato con riporto anodico duro di oltre 15 micron di spessore. Il logo LG, non è inciso a laser, l’ho cesellato personalmente, di fino, millimetro per millimetro. La valvola posteriore è cortissima, poggia su O-ring, non si serra a caso, le tolleranze sono studiate e il passo esterno permette le variazioni di precarica tramite l’uso di raccordi e pompette con filettatura tradizionale.
· Il calcio in resina acetalica di colore bianco, a profilo ergonomico, è realizzato con una macchina a CNC, a 5 assi, anch’esso lavorato da un blocco di derlin, e tutto scaricato all’interno. Non è stampato, modestia a parte direi che è un opera d’arte! Capite cosa c’è dietro questo progetto? Le superfici di entrambi i lati sono a tratti incise con i miei loghi, il grip anti scivolo in ogni caso è garantito. È un pezzo singolo, amovibile, distinto dal castello e può essere smontato senza difficoltà per la manutenzione ordinaria. Il mulinello LG, montato di serie su ogni LG Manilu Revolution, si inserisce a misura al termine dell’elsa e il tutto risulta un insieme ultra compatto, integrato e poco ingombrante.
· La meccanica non si vede, è il cuore del pneumatico, ma sull’LG Manilu Revolution c’è un innovativo congegno di sgancio, semplice, spartano, ma arretratissimo, che fa guadagnare oltre 30 mm di corsa utile rispetto ai pneumatici tradizionali! Oltre tre centimetri e mezzo che con il pistone speciale diventano quattro! Dovrete rivedere i vostri parametri di valutazione sulle lunghezze effettive dei pneumatici, sugli ingombri!!! Sparate con il mio LG Manilu Revolution Ottantantatre e vi sembrerà di tirare con un 90! Per non parlare di un LG Manilu Revolution Centotredici che porta le sue prestazioni oltre un classico pneumatico da 115!!! Il dente in acciaio inossidabile è durissimo e resistente, realizzato dal pieno, temprato a quasi 57 punti HRC. I bracci di leva sono stati rivisti, la mollettina riposizionata, Lo sgancio dell’ LG Manilu Revolution è pronto, immediato, il tiro parte senza ritardo e la precisione massima!
· Il grilletto dell’LG Manilu Revolution è spettacolare, l’ho fatto regolabile per ogni esigenza di pesca, facilmente, basta agire su un grano filettato. Semplice e “marino”, per così dire. L’interasse base è di 70 mm ma si può estendere di altri 5 mm oppure ridurre di altri 5 mm, con guanti o senza si trova la distanza migliore per premerlo senza sforzi. Poi la semicurva dove poggia il dito indice è angolata ergonomicamente a destra o sinistra, a richiesta, affinché la falange del dito trovi l’appoggio corretto del solo polpastrello. Anche in questo dettaglio la lavorazione è tutta a macchine CNC, il derlin si coniuga con la lega di alluminio in un insieme dinamico efficiente e strepitoso come livello costruttivo.
Il serbatoio dell’ LG Manilu Revolution.
· Dalle foto non si vede bene, ma il serbatoio dell’LG Manilu Revolution è un pezzo speciale, anche questo, come tutto il resto. Il materiale scelto è una lega di alluminio di eccellente qualità, la 6060, un anticorodal. La protezione anodica lo collega visivamente al castello dell’impugnatura Sensitive, un colore uniforme che da la netta sensazione di stringere in pugno un pezzo unico, un arma costruita in un’unica soluzione di continuità! Una tubazione cilindrica deformata a freddo, non stampata, quindi il serbatoio dell’LG Manilu Revolution presenta una struttura molecolare particolarmente tenace e resistente meccanicamente. Ho voluto per quasi tutte le lunghezze un profilo troncoconico quasi integrale, calcolato scientificamente per i rapporti di compressioni migliori, vale a dire che la parte cilindrica è corta mentre quella propriamente troncoconica a geometria progressiva assai più lunga. Questo sagoma che parte dai 40 mm esterni sino a terminare ai 28 mm si muove benissimo in acqua, in tutte le direzioni, e l’attrito è minore rispetto a serbatoi cilindrici classici ma anche di altre soluzioni oleo deformate. Poi ogni LG Manilu Revolution è calibrato con la sua asta, di serie una tahitiana, e si garantisce un assetto equilibrato in tutte le lunghezze.
Le canne.
· Dopo alcuni test ho deciso di creare per il nuovo LG Manilu Revolution una canna in lega di alluminio con misure innovative. L’interno è un 12 mm ma l’esterno ho voluto ridurlo a 16 mm! Pensate che il peso di questa canna è identica a quella del mio primo LG Manilu, la 11/15 mm. Naturalmente la resistenza meccanica alla flessione è garantita ma non solo dalle caratteristiche del tubo in lega di alluminio. All’interno di ogni LG Manilu Revolution c’è un sistema di stabilizzazione canna supplementare, un centratore rigido, leggerissimo, scheletrato, ottenuto a CNC.
Il pistone.
· Per il pistone, lavorato dal pieno, non stampato, che calibro al centesimo su ogni interno canna, ho sviluppato una nuova soluzione. Direi geniale! Mai adottata prima d’ora, da nessun costruttore! Il pistone dell’LG Manilu Revolution è corto, nel discorso della riduzione degli ingombri fuori tutto dell’LG Manilu Revolution si guadagnano preziosi 10 mm. Ma la vera sorpresa è che il componente è dotato di una superfice esterna lavorata a macchina capace di intrappolare l’olio, o il grasso, e quindi di scorrere meglio all’interno della canna, si riduce ulteriormente l’attrito. Ha un solo O-ring ma il pistone dell’LG Manilu Revolution è centrato nella corsa da un profilo della testa particolare. La fluidità di carica e la velocità del tiro vi sorprenderanno!
L’ogiva.
· Visto che linea? Anche questo pezzo, corto, affusolato, troncoconico, leggerissimo, è ricavato da un tondo pieno di derlin, e tutto scaricato a CNC! Sui lati disponete di due sostegni per il filo, il mirino è predisposto per un olivetta luminescente e permette un puntamento immediato e preciso. Le scanalature danno un tocco di eleganza all’ogiva LG.
La testata stagna.
· Qui mi sono superato! Pensate che nonostante sia tutta in lega di alluminio lavorata dal pieno la testata dell’LG Manilu Revolution pesa solo 20 grammi!!! Un record! E’ stagna e tramite l’apposito kit fornito sull’asta permette di mantenere asciutta la canna e ottenere una prestazione balistica eccellente con ridotto numero di atmosfere di precarica.
La veste definitiva del mio fiammante LG Manilu Revolution, a giorni, vedrà una colorazione bellissima, e dei loghi che lo rendono ancora di più stiloso, affascinante. Una sorpresa!
Per altri dettagli sono a vostra completa disposizione.
Naturalmente posso fornire anche pulegge, stopper, passafilo come componenti separati, questo per chi vuole realizzare un roller su legno. Sul nostro sito www.lgsub.com trovate un completo e valido assortimento.

I commenti sono chiusi